R. Kelly

AP Photo/Charles Rex Arbogast

 

La selezione della giuria nel caso di pornografia minorile contro R. Kelly è continua ieri a Chicago, gli avvocati di entrambe le parti intervisteranno circa 150 potenziali giurati.

Le squadre dell’accusa e della difesa interrogheranno i residenti di Chicago, che hanno risposto a un questionario venerdì sul loro livello di familiarità con il caso e per determinare se sono stati nascosti dentro un armadio per gli ultimi sei anni. 

Il primo gruppo di 10 persone si è presentato al tribunale ieri mattina per essere intervistato, mentre un secondo gruppo di 10 si presenterà nel pomeriggio. Entrambe le parti prevedono che ci vorrà circa una settimana per trovare i 12 giurati e 4 sostituti.

L’accusa di pornografia minorile contro il cantante 41enne derivano da un video esplicito che lo ritrae a fare sesso con una ragazza che potrebbe avere 13 anni. La ragazza ha negato le accuse e Kelly si è dichiarato innocente.

  • Share
  • Tweet
  • Share

We and our partners use cookies on this site to improve our service, perform analytics, personalize advertising, measure advertising performance, and remember website preferences. By using the site, you consent to these cookies. For more information on cookies including how to manage your consent visit our Cookie Policy.