No Country For Old Men

AP Photo/Reed Saxon

Tommy Lee Jones ha fatto causa per oltre $10 milioni ai produttori di Non è un paese per vecchi, accusandoli di non avergli versato gli incentivi che gli spettavano. L’attore aveva recitato nel film che aveva vinto l'Oscar nel 2007.

Nella querela presentata giovedì da Jones contro la Paramount Pictures, la star, che aveva interpretato il ruolo dello sceriffo Ed Tom Bell, ha dichiarato di aver ricevuto la promessa di "ingenti bonus inerenti agli incassi al box office" e di altri compensi legati al successo del film. Non è un paese per vecchi aveva guadagnato più di $160 milioni e aveva vinto quattro Academy Award, fra cui quello per Miglior Film.

L’attore sessantunenne vincitore di Oscar ha affermato di aver ottenuto una somma, come anticipazione, al momento del suo ingaggio per il film e sostiene che vi fossero delle imprecisioni nel contratto. Lo studio avrebbe dovuto correggere tali errori prima della realizzazione del progetto, ma non è stato così.

Jones vuole che vengano rivisti i documenti finanziari e che si stabilisca l’ammontare della cifra che gli spetta.

  • Share
  • Tweet
  • Share

We and our partners use cookies on this site to improve our service, perform analytics, personalize advertising, measure advertising performance, and remember website preferences. By using the site, you consent to these cookies. For more information on cookies including how to manage your consent visit our Cookie Policy.