Guns N' Roses

George Chin/WireImage.com

L’FBI ha fatto giustizia in nome dei Guns N' Roses.

Un blogger della zona di Los Angeles oggi è stato arrestato con l’accusa di violazione delle leggi federali sul copyright, per aver diffuso su internet, a giugno, nove canzoni dell’album inedito della band, dal titolo Chinese Democracy.

Thom Mrozek, portavoce dell’FBI, ha rivelato che il ventisettenne Kevin Cogill è stato arrestato dagli agenti presso la sua abitazione di Culver City, in seguito ad aver messo le canzoni sul suo sito, antiquiet.com.

Qualcuno potrebbe non essere d’accordo con il fatto che Cogill stesse commettendo un reato, quanto, piuttosto, un servizio pubblico. Dopo tutto, erano più di dieci anni che Axl Rose ed il suo gruppo stavano lavorando a quei brani, senza avere ancora lanciato l’album. Ma sarà il tribunale a decidere.

La cauzione è stata fissata a $10.000 e l’udienza preliminare si terrà il 17 settembre. Se Cogill verrà ritenuto colpevole della violazione di copyright, potrebbe dover scontare dai tre ai cinque anni di prigione.

"I rappresentanti dei Guns N' Roses sono stati informati dell’arresto e lasciano che siano le autorità ad occuparsi della faccenda”, ha detto Larry Solters, portavoce della band, mercoledì.

Man mano che avevano iniziato a circolare le voci sulla presenza delle canzoni online, numerosissimi utenti si erano collegati al sito di Cogill, provocando il blocco del suo server, e l’etichetta discografica dei Guns N' Roses aveva inviato una lettera al ragazzo, intimandogli di porre fine a quello che stava facendo. Cogill si era attenuto immediatamente alle disposizioni, cancellando le canzoni. Tuttavia, per sua sfortuna, l’FBI era già sulle sue tracce. Con l’aiuto di apparecchiature apposite, le autorità sono state in grado di rintracciare Cogill, conosciuto online con il soprannome di Skwerl.

Sottoposto ad un interrogatorio, il ragazzo aveva confessato di aver messo i brani sul suo sito, stando a quanto riportato in una dichiarazione rilasciata insieme ai documenti di accusa. Tuttavia, Cogill non ha rivelato come si sarebbe appropriato delle canzoni.

Il suo avvocato non ha ancora commentato in merito all’accaduto. Ma un utente chiamato Johnny Firecloud ha pubblicato un messaggio su antiquiet.com invitando i lettori a presentarsi all’udienza con il loro MP3, in segno di supporto.

Nonostante non si conosca ancora la data di lancio ufficiale di Chinese Democracy, un brano dell’album, "Shackler's Revenge", sarà disponibile con il gioco Rock Band 2, per Xbox 360, in uscita nei negozi il 14 settembre.

  • Share
  • Tweet
  • Share

We and our partners use cookies on this site to improve our service, perform analytics, personalize advertising, measure advertising performance, and remember website preferences. By using the site, you consent to these cookies. For more information on cookies including how to manage your consent visit our Cookie Policy.