Sean Diddy Combs

AP Photo/Reed Saxon

Diddy non ama niente che sia di routine. Neanche i controlli della polizia.

Un portavoce di Sean Combs ha confermato che dei membri del seguito del rapper si sono trovati faccia a faccia con la pistola di un agente di polizia di Los Angeles, dopo che quest’ultimo li aveva fatti accostare per avere il bollo dell’auto scaduto.

Combs e compagnia stavano percorrendo in auto il Sunset Boulevard verso le 3:15 di domenica mattina quando un’auto della polizia ha fatto accostare una delle macchine per la presunta infrazione.

Secondo Steve Whitmore, il portavoce del Dipartimento dello Sceriffo, anche altre due macchine del convoglio di Combs si sono fermate e sono scesi diversi uomini. Questo ha spinto il poliziotto a chiamare i rinforzi e a prendere ulteriori precauzioni, secondo le normative del dipartimento.

“Gli uomini si sono avvicinati all’agente chiedendo cosa stesse succedendo, ma l’hanno fatto in maniera aggressiva e verbale”, ha detto Whitmore a E! News. “Erano circa in sette ad avvicinarsi a lui e l’agente, temendo per la propria incolumità, ha estratto la pistola e, appena l’ha fatto, è finito tutto”.

Il ruolo di Diddy in tutto questo era semplicemente quello di osservatore, secondo un portavoce del magnate.

“La macchina di Sean non è stata fermata”, ha detto il suo agente pubblicitario. “Nessuna pistola è stata puntata direttamente contro di lui”.

Whitmore dice che gli uomini si sono immediatamente calmati, l’agente ha rimesso la pistola nella fondina e tutto è finito in maniera civile. La questione è stata risolta quando l’agente ha stabilito che la vettura senza il bollo giusto era stata noleggiata.

Nessuno è stato detenuto o arrestato, nessuna denuncia è stata sporta, e la scorta di Diddy ha potuto andarsene tranquillamente per i fatti suoi.

  • Share
  • Tweet
  • Share

We and our partners use cookies on this site to improve our service, perform analytics, personalize advertising, measure advertising performance, and remember website preferences. By using the site, you consent to these cookies. For more information on cookies including how to manage your consent visit our Cookie Policy.