Keanu Reeves

Gregg DeGuire/WireImage.com

Keanu Reeves spera di impedire la distribuzione del suo ultimo progetto.

Gli avvocati dell’attore 43enne hanno chiesto a un giudice di Los Angeles ti tenere segreta la testimonianza videoregistrata di Reeves.

Il protagonista di Matrix è stato portato in causa dal paparazzo Alison Silva, che sostiene di essere stato investito intenzionalmente dalla Porsche di Reeves lo scorso novembre.

L’incidente ha provocato “infortuni seri” che gli hanno causato dolore e sofferenze, e hanno limitato notevolmente le capacità di reddito del fotografo. Silva ha richiesto un risarcimento non specificato dei danni e i suoi avvocati vogliono far testimoniare Reeves per provare le loro accuse di negligenza e aggressione.

L’avvocato dell’attore, David J. Ozeran, ha richiesto alla giudice della corte superiore di Los Angeles Elizabeth A. Grimes di tenere lontano dagli occhi del pubblico sia la testimonianza che il verbale, temendo un’avventura poco eccellente per l’interprete di Bill and Ted.

"In mano ai media, il video sarà senz’altro analizzato fotogramma per fotogramma, nel tentativo di mettere in imbarazzo il signor Reeves” dichiarano gli avvocati. “Allo stesso modo, il verbale della testimonianza sarà analizzato parola per parola per qualsiasi risposta imbarazzante, impacciata o confusa da parte del signor Reeves”.

Prima di essere assunto da Reeves, lo studio di Ozeran è riuscito a far sigillare la testimonianza di Lindsay Lohan nel caso portato avanti da un cameriere dopo un incidente automobilistico. L’attrice ha raggiunto un accordo con il querelante prima ancora di testimoniare.

  • Share
  • Tweet
  • Share

We and our partners use cookies on this site to improve our service, perform analytics, personalize advertising, measure advertising performance, and remember website preferences. By using the site, you consent to these cookies. For more information on cookies including how to manage your consent visit our Cookie Policy.