Christian Bale

Mike Marsland/WireImage.com

Batman è di nuovo libero. Cosa che dovrebbe rendere piuttosto interessante il resto del suo tour promozionale.

Christian Bale è stato rilasciato su cauzione dopo aver passato più di quattro ore in una centrale di polizia di Londra dove è stato interrogato riguardo alle accuse non ancora dimostrate di aver aggredito domenica la madre Jenny, 61 anni, e la sorella Sharon, 40.

“Il signore Bale, che nega l’accusa, ha collaborato pienamente, ha dato il suo resoconto degli eventi in questione ed ha lasciato la centrale senza accuse da parte della polizia”, hanno detto in una dichiarazione gli avvocati del potente studio londinese Schillings che rappresentano l’attore.

“Al momento, il signor Bale non farà nessun altro commento”.

Bale dovrà tornare dalla polizia a settembre, dopo ulteriori indagini. Secondo la legge inglese, la “cauzione della polizia” non richiede il pagamento di una somma di denaro ma semplicemente la promessa di tornare in una data da specificare.

Tuttavia, ha pagato una somma “modesta” per la libertà condizionale.

L’attore de Il cavaliere oscuro era stato arrestato dopo essersi presentato volontariamente su appuntamento.

Non sono ancora stati rilasciati i dettagli su quello che è presumibilmente successo tra la star, 34 anni, e le sue parenti, ma si dice che l’incidente abbia avuto luogo nella sua camera dell’elegante Dorchester Hotel di Londra. Entrambe le donne hanno denunciato la star lunedì mattina presso la loro stazione di polizia locale.

L’indagine è stata poi passata a Scotland Yard. Le autorità hanno permesso a Bale di essere presente alla première europea del suo film prima di chiedergli di costituirsi.

Anche se nessuna delle due donne ha rilasciato una dichiarazione formale riguardo all’accaduto, la sorella di Bale, Sharon, ha gridato "sono affari della nostra famiglia" da una finestra della sua casa a Corfe Mullen, Dorset, allo sciame di reporter che vi si erano radunati davanti.

Un uomo non identificato ha risposto alla porta della casa a Bournemouth della madre di Bale, dicendo che la donna non avrebbe commentato la questione.

Per quanto riguarda Bale, doveva partecipare ad una serie di interviste radiofoniche, ma il suo soggiorno dalla polizia ha temporaneamente ostacolato le sue capacità promozionali.

Non è chiaro se e quando avranno luogo quelle interviste a questo punto, ma Il cavaliere oscuro non sembra comunque aver avuto nessuna difficoltà a promuovere la sua uscita nelle sale.

Il film ha battuto tutti i record al botteghino in Nord America nel weekend, incassando $155,3 milioni nei suoi primi tre giorni.

Tuttavia, uno dei numerosi avvocati dell’attore, Simon Smith, dice a E! News che la star sarebbe tornata normalmente al lavoro sul tappeto rosso. Infatti, lo aspetta adesso la première spagnola del film.

“Credo che stasera vada a Barcellona”, ha detto Smith.

Nel frattempo, Bale tornerà come previsto a lavorare al suo attuale progetto, Terminator Salvation, in Nuovo Messico alla fine di questa settimana, una volta che avrà adempiuto ai suoi obblighi promozionali per Il cavaliere oscuro.

  • Share
  • Tweet
  • Share

We and our partners use cookies on this site to improve our service, perform analytics, personalize advertising, measure advertising performance, and remember website preferences. By using the site, you consent to these cookies. For more information on cookies including how to manage your consent visit our Cookie Policy.