Britney Spears, Kevin Federline

Jeffrey Mayer/WireImage.com

Britney Spears ha accettato di cedere del tutto le redini a Kevin Federline.

L’avvocato di K-Fed, Mark Vincent Kaplan, dice in esclusiva a E! News che la coppia divorziata ha raggiunto un accordo nella loro lunga battaglia per l’affidamento dei figli.

Secondo l’accordo firmato da tutte le parti in causa, Federline otterrà la custodia legale e effettiva dei figli Sean Preston e Jayden James e la Spears avrà il diritto di visitarli.

“Il caso è stato deciso”, ha detto Kaplan. “La corte lo deve ancora approvare”. Entrambe le parti appariranno in tribunale venerdì mattina.

Il prossimo mese doveva avere inizio un processo vero e proprio, ma tutti speravano di giungere a un accordo prima che accadesse.

“Da stasera abbiamo un accordo completamente convalidato...Ogni questione che avremmo discusso durante un processo è stata decisa”, ha detto Kaplan a E! News. “Non posso dire esattamente quali sono i termini dell’accordo, [ma gli] ordini attualmente in vigore...rimarranno tali”.

Anche se queste sono in teoria ottime notizie per Federline, Kaplan sostiene che non si tratta esattamente di quello che aveva in mente il suo cliente.

“Kevin non stava cercando di ottenere l’affidamento totale dei figli. L’obiettivo di Kevin era di impostare un modello secondo il quale la madre dei suoi figli poteva condividerne l’allevamento”, ha detto Kaplan.

“Aveva detto: ‘Ho bisogno che Britney sia partecipe all’allevamento dei bambini, ma ci deve essere una struttura’”.

Questa è la struttura che gli è stata concessa, e “Kevin ne è felicissimo”, ha aggiunto Kaplan.

“Nessuno poteva anticipare i termini degli eventi che hanno avuto luogo...Questo è stato un percorso durato due anni che verrà concluso ad un punto che giova a questi bambini. L’affidamento è sempre modificabile. Se c’è un ordine finale, vuol dire che non rimane altro da provare”.

La Spears gode di visite sorvegliate con i figli dalla fine di febbraio dopo aver temporaneamente perso ogni privilegio nei loro confronti in seguito ad una serie di comportamenti bizzarri da parte sua e due brevi soggiorni in ospedale.

I legali di Federline attribuiscono al padre della Spears, Jamie, che ha la tutela dei beni della figlia dal 1º febbraio, il merito di aver aiutato la pop star, 26 anni, a rimettersi in carreggiata.

Un giudice deciderà alla fine del mese se rendere permanente la tutela dei beni di Britney. Se l’accordo attualmente in vigore si concludesse, cosa significherebbe per il nuovo accordo sull’affidamento dei figli della Spears?

“Beh, non posso divulgare i termini, ma l’ordine prevede quello che succederà se la tutela dei beni viene conclusa”, ha detto Kaplan a E! News. “Il guaio sta sempre nei dettagli, e questo è un accordo molto dettagliato.

“Nessuno può predire il futuro, ma entro i limiti del possibile, credo che abbiamo veramente prestabilito come procedere”.

  • Share
  • Tweet
  • Share

We and our partners use cookies on this site to improve our service, perform analytics, personalize advertising, measure advertising performance, and remember website preferences. By using the site, you consent to these cookies. For more information on cookies including how to manage your consent visit our Cookie Policy.