Iron Man

Industrial Light & Magic

Ha senso. Davvero ne ha. Recitare in un film pieno d'azione su un contrabbandiere d'armi che si trasforma in supereroe fa bene alle mamme. Almeno secondo la logica di Gwyneth Paltrow.

La neo mamma di due bambini è la protagonista di Iron Man, il primo film importante dalla sua ultima apprizione nel 2004 in Proof e anche il primo progetto a cui lavora dalla nascita della piccola Apple.

"Perché no?" ha dichiarato a E! News, spiegando come fosse facile la vita sul set di un film d'azione. "È fantastico. Ti possono tenere solo per un certo numero di ore e poi puoi andare a casa a dormire".

Quando il piccolo Moses aveva un anno, le era stata presentata la parte di Pepper Potts, mano destra di Tony Stark, interpretato da Robert Downey Jr. (alias Iron Man). Il regista Jon Favreau l'aveva convinta ad accettare

"Era la parte perfetta per me", ha affermato la Paltrow. "Sono tornata in California nella casa in cui sono cresciuta da bambina. Era appena prima che mia madre la vendesse ed ero là con i miei bambini".

Lavorava due o tre giorni alla settimana, una passeggiata per un'attrice abituata a ruoli molto più impegnativi. "Mi sembrava quasi che passassi più tempo con in miei piccoli Apple e Moses, che sul set". Aggiunge. "E quando andavo a lavorare, mi divertivo da matti".

  • Share
  • Tweet
  • Share

We and our partners use cookies on this site to improve our service, perform analytics, personalize advertising, measure advertising performance, and remember website preferences. By using the site, you consent to these cookies. For more information on cookies including how to manage your consent visit our Cookie Policy.