Shia LaBeouf

INFphoto.com

Sono emersi ulteriori dettagli in merito alla gravità della ferita riportata alla mano da Shia LaBeouf e non sono dei migliori.

La mano sinistra dell’attore è stata "frantumata” in seguito all’incidente automobilistico dello scorso weekend, e il ragazzo dovrà sottoporsi a "controlli medici costanti, fino a che i dottori non lo riterranno in grado di tornare al lavoro”, ha dichiarato venerdì Michael Norris, legale di LaBeouf.

Non si sa quando l’attore sarà in grado di ritornare sul set di Transformers: Revenge of the Fallen, il sequel con un budget molto alto a cui Shia ha lavorato finora. Inizialmente si parlava di un mese.

Un portavoce della Paramount Pictures, lo studio produttore della saga di Transformers, oggi ha riferito a E! News che "non sono state prese decisioni definitive” in merito al modo in cui la ferita alla mano di LaBeouf influirà sul film. La Paramount è pronta a modificare i propri programmi, in base alle esigenze dell’attore.

Melissa Kates, portavoce della star, si è rifiutata di commentare le notizie divulgate da Entertainment Tonight, secondo cui l’attore ventiduenne è stato dimesso dall’ospedale Cedars-Sinai di Los Angeles.

Le disavventure di LaBeouf sono cominciate domenica scorsa quando, stando al dipartimento dello sceriffo della contea di Los Angeles, il veicolo dell’attore si è schiantato contro quello di un altro guidatore che era passato con il rosso.

"Il conducente dell’altra vettura andava ad una velocità di 80 Km all’ora, e probabilmente non ha guardato davanti a sé al momento dell’incidente”, ha detto Norris.

L’altro guidatore e il passeggero presente nell’auto di LaBeouf, Isabel Lucas, sua costar in Transformers, hanno riportato solo ferite lievi.

Nei giorni successivi all’incidente, le autorità hanno tenuto a precisare che l’attore non era il responsabile dell’accaduto. Norris ha ringraziato “i numerosi cittadini preoccupati, che si sono fatti avanti per fornire informazioni sul fatto".

LaBeouf rimane colpevole di guida in stato di ebbrezza, stando a quanto rilevato dalla polizia sul luogo dell’incidente.

L’attore deve ancora essere processato.

Il film Transformers: Revenge of the Fallen, sequel a quello del 2007, uscirà nei cinema a giugno 2009.

  • Share
  • Tweet
  • Share

We and our partners use cookies on this site to improve our service, perform analytics, personalize advertising, measure advertising performance, and remember website preferences. By using the site, you consent to these cookies. For more information on cookies including how to manage your consent visit our Cookie Policy.