Rupert Everett

Jim Spellman/WireImage.com

Rupert Everett batte in ritirata.

La star de Il matrimonio del mio migliore amico ha infatti porto le proprie scuse il giorno dopo aver definito i soldati inglesi degli "inetti".

Nel corso della campagna di promozione del suo nuovo film, Victorian Sex Explorer, l’attore inglese aveva cercato di spiegare la differenza fra i militari dell’epoca vittoriana e quelli moderni, confessando al Sunday Telegraph: "Oggi è l’opposto. Si lamentano sempre del rischio di venire uccisi. Mio Dio, sono proprio degli inetti!”

Tuttavia, il giorno dopo, in seguito alle pesanti critiche ricevute per l’affermazione fatta, Everett ha ritirato la dichiarazione "irrispettosa e sconsiderata".

"All’epoca, la morte era vista come qualcosa di glorioso. Oggi non ha più tali connotati. Si tratta di un evento terribile, tragico... Mi scuso sinceramente con chiunque sia rimasto offeso dalla mia affermazione".

  • Share
  • Tweet
  • Share

We and our partners use cookies on this site to improve our service, perform analytics, personalize advertising, measure advertising performance, and remember website preferences. By using the site, you consent to these cookies. For more information on cookies including how to manage your consent visit our Cookie Policy.