Bill Murray, Jennifer Murray

AP Photo/Kevork Djansezian

Qualcosa nel matrimonio di Bill Murray è stato evidentemente “perso nella traduzione”.

Jennifer Butler Murray, moglie dell’attore da più di 10 anni, ha richiesto il divorzio a Charleston, South Carolina, presentando accuse molto più gravi delle solite differenze irreconciliabili.

Secondo dei documenti del tribunale ottenuti dal Charleston Post and Courier, la ex star di Saturday Night Live è accusata di “adulterio, dipendenza da marijuana e alcol, comportamenti ingiuriosi, maltrattamento fisico, dipendenze sessuali e abbandono frequente”.

Murray, che forse adesso rimpiangerà la sua decisione di non avere un pubblicitario o un agente, non ha ancora fatto commenti riguardo alle accuse.

Tuttavia, il suo avvocato, John McDougall, ha detto che Murray "è profondamente rattristato dalla fine del suo matrimonio”.

“Lui e sua moglie sono genitori affettuosi e si stanno impegnando per fare quello che è nel migliore interesse dei loro figli”.

Nella sua querela del 12 maggio, Jennifer ha affermato che Murray "lasciava spesso lo stato o il paese senza dirlo” a lei o ai figli, e che lei crede, basandosi su “informazioni e convinzioni” che Murray le sia stato infedele in numerose occasioni, scrivendo che lui “viaggiava all’estero dove è stato coinvolto in diverbi pubblici e privati e incontri sessuali”.

E le accuse non si fermano lì.

Nella querela, Jennifer, che ha sposato Murray il 4 luglio 1997 e che ha con lui quattro figli, ha detto che lei e i bambini sono stati costretti a trasferirsi in una casa separata in South Carolina nel 2006 a causa dei maltrattamenti fisici in continuo aumento da parte della star, che non sarebbero comunque diminuiti neanche dopo il trasloco.

Secondo i documenti del tribunale, nel novembre del 2007 Murray era venuto a visitare la nuova casa a Sullivan Island, in South Carolina. Durante questa visita, secondo l’accusa, l’attore l’ha “colpita in viso e le ha detto che era ‘fortunata che non l’avesse uccisa’”.

La querela sostiene anche che Murray “ha lasciato messaggi minacciosi sulla segreteria telefonica di casa, che i bambini più piccoli hanno sentito”.

Di conseguenza, i documenti richiedono un divorzio a causa di “adulterio, crudeltà fisica, tossicodipendenza abituale e una separazione di un anno”.

La donna sta anche chiedendo l’affidamento esclusivo dei loro quattro figli: Caleb, 15 anni, Jackson, 12, Cooper, 11, e Darius, 7. Sta anche chiedendo il mantenimento dei figli da parte di Murray oltre ad un ordine di restrizione nei confronti dell’attore, di sue eventuali amanti, o di qualsiasi socio che potrebbe esporre i figli a sostanze illegali.

Sta anche cercando di tenere per sé la casa e proibire a Murray di mettervi piede per via del suo “maltrattamento...il suo abbandono, la sua instabilità mentale, il suo rifiuto di sottoporsi a un trattamento per quest’ultima, e il suo adulterio”.

La richiesta più insolita di Jennifer, tuttavia, è che la corte stabilisca se l’accordo prematrimoniale della coppia rimane valido e applicabile dato le presunte violazioni di Murray. Nel documento, anche questo ottenuto dal Charleston Post and Courier, entrambe le parti avevano acconsentito a rinunciare al loro diritto ad alimenti o mantenimento, ma Murray sarebbe ancora obbligato a dare alla ex moglie 7 milioni di dollari.

  • Share
  • Tweet
  • Share

We and our partners use cookies on this site to improve our service, perform analytics, personalize advertising, measure advertising performance, and remember website preferences. By using the site, you consent to these cookies. For more information on cookies including how to manage your consent visit our Cookie Policy.