Benicio Del Toro

Tony Barson/WireImage.com

Sorpresa, sorpresa. La giuria, presieduta da Sean Penn, sembra aver prediletto la politica, in questa ultima edizione del Festival del Film di Cannes.

Domenica, Benicio Del Toro è stato proclamato Miglior Attore grazie alla sua interpretazione in Che, il film di quattro ore realizzato da Steven Soderbergh su Che Guevara.

I novi membri della giuria del festival, fra cui si contavano Natalie Portman e il regista Alfonso Cuaron, hanno conferito il riconoscimento domenica, giornata conclusiva dell’evento.

"Vorrei dedicare questo premio all’uomo a cui si ispira il film, Che Guevara, e anche a Soderbergh, che ogni giorno si è alzato per mettersi al lavoro e mi ha obbligato a partecipare a questo progetto", ha dichiarato Del Toro nel corso della cerimonia. "È stato presente per portare avanti il film e ci ha coinvolti e spronati tutti".

Soderbergh aveva già diretto l’attore portoricano nel 2000 in Traffic, facendogli vincere l’Oscar.

Nel frattempo, la Palma d'Oro ha ignorato il tanto acclamato thriller di Clint Eastwood, The Changeling ed è andata, per la prima volta dal 1987, ad un film francese. Ci riferiamo a The Class, di Laurent Cantet, che parla delle vite di studenti ed insegnanti, interpretati da veri e propri allievi e professori, in una difficile scuola superiore di Parigi.

Gomorra, che tratta del mondo della criminalità organizzata a Napoli, si è classificato secondo, vincendo il Grand Prix, mentre Il Divo, storia dell’ex-premier italiano Giulio Andreotti, si è portato a casa il terzo premio, o Premio della giuria.

Premi speciali sono stati consegnati rispettivamente all’attrice francese Catherine Deneuve, che l’anno scorso aveva recitato in due film presenti al festival e a Eastwood che, dal 1985, anno in cui aveva iniziato a partecipare all’evento, ha gareggiato con ben cinque film, ma è sempre tornato a casa a mani vuote.

Steve McQueen, regista esordiente, si è aggiudicato la Caméra D'Or per Hunger, una rappresentazione brutale della vita nelle carceri dell’Irlanda del nord negli anni 80.

Altri premi sono stati assegnati all’attrice brasiliana Sandra Corveloni, per il suo ruolo in Linha de Passe, al regista ungherese Nuri Bilge Ceylan, per Three monkeys, ai fratelli belgi Luc e Jean-Pierre Dardenne, per la sceneggiatura di Lorna's Silence, e a Marian Crisan, per il suo corto Megatron.

"Abbiamo assistito a così tanti film e performance emozionanti e intense", ha dichiarato oggi Penn. "In più di un momento abbiamo pensato: è il meglio che ci possa essere".

L’edizione 2008 del festival si è conclusa dopo la cerimonia di premiazione, con una proiezione della commedia dark hollywoodiana di Barry Levinson, intitolata What Just Happened?

  • Share
  • Tweet
  • Share

We and our partners use cookies on this site to improve our service, perform analytics, personalize advertising, measure advertising performance, and remember website preferences. By using the site, you consent to these cookies. For more information on cookies including how to manage your consent visit our Cookie Policy.