Sandra Bullock, Jesse James

Eric Charbonneau/WireImage.com

A quanto pare, non sono più gli autobus in corsa il maggiore problema stradale di Sandra Bullock.

Venerdì notte, l’attrice e suo marito Jesse James, presentatore di Monster Garage, sono stati colpiti da un’automobilista in stato di ebbrezza mentre si trovavano a Gloucester, in Massachusetts, dove la Bullock sta girando The Proposal.

"Sandra Bullock e Jesse James sono stati coinvolti in un incidente stradale ieri notte”, ha detto sabato a E! News l’agente dell’attrice, Cheryl Maisel. “Stanno bene”.

Né la Bullock né James erano alla guida dell’auto quando è stata colpita da Lucille Gatchell, 64 anni, alle 21:50 circa. Anche se il SUV nero della Chevy preso a noleggio in cui si trovava la coppia ha subito danni nello scontro frontale, né le star né la Gatchell sono stati feriti.

L’incidente è avvenuto quando la Subaru Forester della Gatchell è andata a finire nella corsia contromano. Fortunatamente, l’auto della coppia, con alla guida Mark Hussey, 55 anni, stava andando a soli 25–30 chilometri all’ora, evitando così danni più seri.

Secondo il Boston Herald, che ha riferito per primo dell’incidente, Hussey ha cercato di evitare l’auto della Gatchell ma non è stato in grado di farlo una volta che questa è entrata nella sua corsia.

La polizia di Gloucester è arrivata rapidamente sul luogo dell’incidente e ha trovato la Bullock (in città per le riprese della commedia romantica con Ryan Reynolds) e James, che ha appena compiuto 39 anni, che si stavano consolando a vicenda.

“Si stavano abbracciando sul marciapiede”, ha detto al giornale l’agente Kevin Mackey. “La signora Bullock lo stava consolando”.

Mackey ha anche detto che la star, 43 anni, era molto in pensiero per l’altra conducente, chiedendo ripetutamente agli agenti se stesse bene. Alla fine, 20 minuti dopo, il personale di sicurezza della Bullock ha scortato via la coppia.

La Gatchell è stata poi sottoposta sul posto ad un test alcolico in cui le è stato trovato un tasso alcolico di 0,20. È stata arrestata, portata alla centrale di polizia e schedata per guida in stato di ebbrezza e per non essere rimasta dentro le corsie demarcate.

Secondo la polizia, la Gatchell era inizialmente ignara di chi avesse colpito.

“Dopo averla arrestata l’ho messa nella mia auto”, ha detto Mackey all’Herald. “Le ho detto: ‘Si rende conto di chi ha investito?’ E lei: ‘Chi?’. Allora le ho detto: ‘Sandra Bullock’.

“Stava quasi ridendo. Ha detto: ‘La mia prima guida in stato di ebbrezza e investo Sandra Bullock’”.

La donna è stata in seguito rilasciata, avendo pagato la propria cauzione, e comparirà in giudizio nella Corte Distrettuale di Gloucester martedì mattina.

  • Share
  • Tweet
  • Share

We and our partners use cookies on this site to improve our service, perform analytics, personalize advertising, measure advertising performance, and remember website preferences. By using the site, you consent to these cookies. For more information on cookies including how to manage your consent visit our Cookie Policy.