Daryl Hannah

Gian Mattia D'Alberto/LaPresse/ZUMAPress.com

Daryl Hannah ha trovato una compagnia a favore dell’ambiente che non le piace.

L’attrice ambientalista ha fatto causa ai produttori di un modello di bicicletta ibrida per essersi serviti, senza permesso, della sua immagine ed averla messa sul loro sito web e sulla copertina di un catalogo.

Stando ai documenti presentati venerdì presso la Corte Suprema di Los Angeles, i legali della Hannah avevano scritto a maggio alla Currie Technologies Inc. per chiedere di togliere dal proprio website una foto dell’attrice, a cui sarebbe spettato un compenso, in sella ad una delle loro biciclette.  

Un partner dell’ufficio che gestisce il patrimonio della ditta aveva risposto dicendo che l’immagine dalla star, ed il rimanente materiale promozionale e di marketing, sarebbero stati tolti dal sito "al più presto". Tuttavia, la Hannah sostiene che la sua foto sia rimasta pubblicata fino al 25 agosto, senza che lei ricevesse alcuna retribuzione.

Daryl Hannah ha "sviluppato e coltivato la propria immagine per venire apprezzata fra i colleghi e in tutto il mondo”, e la Currie ha "senza alcun diritto o autorizzazione, sfruttato ingiustamente i diritti pubblicitari dell’attrice, il suo successo e la sua popolarità, servendosi illegalmente del suo nome, della sua foto e di quant’altro la riguarda, a scopo commerciale", si legge nella querela.

L’attrice ha chiesto un risarcimento di almeno $1 milione, più i compensi che le sarebbero spettati se avesse firmato un contratto e se fosse stata in grado di vietare alla Cuire l’utilizzo della sua immagine per la promozione della bicicletta in questione.

  • Share
  • Tweet
  • Share

We and our partners use cookies on this site to improve our service, perform analytics, personalize advertising, measure advertising performance, and remember website preferences. By using the site, you consent to these cookies. For more information on cookies including how to manage your consent visit our Cookie Policy.