Charlie Sheen, Brooke Mueller

Jeff Vespa/WireImage.com

La moglie incinta di Charlie Sheen, Brooke Mueller, è apparentemente già sulla via della guarigione in seguito ad un ricovero in ospedale per un intervento chirurgico urgente.

La Mueller, che è nel primo trimestre di gravidanza, stava soffrendo di misteriose fitte e, dicono a E! News delle fonti vicine alla coppia, temeva che il dolore potesse avere a che fare con il bambino.

Poco più di una settimana fa, il dolore era diventato così insopportabile che si è dovuta far ricoverare al Cedars-Sinai Medical Center.

Alla fine, i dottori hanno stabilito che la Mueller aveva bisogno di un’operazione d’emergenza alla cistifellea, intervento che può essere rischioso nelle prime fasi di una gravidanza.

Stan Rosenfield, l’agente pubblicitario di Sheen e della Mueller, conferma che la donna ha subito un intervento ben riuscito al Cedars e che è stata dimessa alla fine della scorsa settimana, sottolineando che tutto ciò non aveva niente a che fare con la sua gravidanza.

La dottoressa Cherlin Johnson, che non ha avuto in cura la Mueller, spiega che un’infezione alla cistifellea può risultare fatale non solo per il bambino ma anche per la madre.

“Qualsiasi tipo di operazione chirurgica nel primo trimestre comporta molti rischi dato che questo è un periodo di sviluppo intenso per l’embrione”, dice la Johnson, specialista di medicina d’urgenza a Beverly Hills.

“Si cerca di dare meno farmaci possibili alla madre in quel periodo. Tuttavia, se è presente un’infezione grave, questa potrebbe minacciare la vita della madre e quindi anche del feto”.

La Mueller ha passato cinque giorni in ospedale e si sta riguardando a casa.

Stava abbastanza bene da assistere alla cerimonia degli Emmy Awards di domenica per fare il tifo per Sheen, candidato al premio di miglior attore di una serie comica per il suo ruolo in Due uomini e mezzo.

  • Share
  • Tweet
  • Share

We and our partners use cookies on this site to improve our service, perform analytics, personalize advertising, measure advertising performance, and remember website preferences. By using the site, you consent to these cookies. For more information on cookies including how to manage your consent visit our Cookie Policy.