50 Cent

Jeff Kravitz/WireImage.com

50 Cent ha ottenuto dal tribunale tutto ciò che desiderava… per il momento.

Lunedì un giudice di New York ha emesso un’ordinanza temporanea concedendo al rapper (il cui vero nome è Curtis Jackson) il diritto di far visita al figlio di 11 anni, in attesa del processo per l’affidamento del bambino, a cui prenderà parte l’ex fidanzata del cantante, Shaniqua Tompkins, il 22 ottobre.

"Sì, sono felice”, ha detto 50 Cent fuori dal tribunale famigliare di Suffolk. "Avrò la possibilità di vederlo”.

Il rapper potrà trascorre del tempo con il figlio Marquise nel weekend, una volta ogni due settimane. Oltre a tale concessione, il giudice David Freundlich ha emesso un ordine di sicurezza nei confronti della superstar, intimandogli di tenersi alla larga dalla ex fidanzata, visti i loro rapporti alquanto burrascosi.

Per evitare problemi, è stata eletta una zona neutrale dove gli ex si potranno incontrare per andare a prendere o riportare il bambino: il 103º distretto di polizia, nel Queens.

Mentre 50 Cent si è dichiarato contento della disposizione temporanea, la Tompkins non lo è per niente, stando all’osservazione fatta dal suo avvocato, secondo cui le visite al figlio non dovrebbero avvenire così frequentemente.

"Considerati i suoi impegni lavorativi, francamente non riesco a capire come sarà in grado di vedere il bambino nel weekend, una volta ogni due settimane", ha detto a Newsday il legale Paul Katsandoni. "Vogliamo essere sicuri che si troverà in un ambiente sicuro ed educativo".

Sono anni che fra i genitori regnano forti tensioni, ma il peggio si era verificato a maggio quando un incendio aveva distrutto la tenuta di 50 Cent a Long Island, dove risedevano la Tompkins e il figlio.

La donna aveva accusato il rapper dell’incidente, raccontando di come avesse cercato di cacciarla dalla proprietà in più di un’occasione. Il cantante aveva negato le insinuazioni e a giugno aveva addirittura fatto causa per diffamazione all’ex fidanzata, querelandola per $20 milioni.

Sono ancora in corso delle indagini per chiarire la causa dell’incendio.

Nonostante 50 Cent non dovrà ricomparire in tribunale prima del mese prossimo, non se ne starà di certo con le mani in mano. Stando a quanto ha dichiarato ai giornalisti, passerà il tempo "lavorando a dei pezzi, girando film e divertendosi”.

  • Share
  • Tweet
  • Share

We and our partners use cookies on this site to improve our service, perform analytics, personalize advertising, measure advertising performance, and remember website preferences. By using the site, you consent to these cookies. For more information on cookies including how to manage your consent visit our Cookie Policy.