Christian Bale, The Dark Knight

Stephen Vaughan/Warner Bros. Entertainment

Il secondo posto non è mai sembrato così nobile.

Sabato Il cavaliere oscuro ha superato il film originale di Star Wars classificandosi al 2º posto fra i film hollywoodiani campioni di incassi di tutti i tempi.  

Tropic Thunder, invece, di Ben Stiller, dopo un debutto piuttosto modesto ha recuperato durante il weekend totalizzando $26 milioni e classificandosi fra i film più visti, stando a quanto rilevato dall’Exhibitor Relations.

Per la prima volta dopo cinque settimane, Il cavaliere oscuro è sceso al secondo posto e, in base alle stime di Box Office Mojo, si è piazzato in seconda posizione in quanto a incassi, totalizzando $6,8 milioni, domenica. Attualmente, il film di Batman ha incassato un totale di $466,4 milioni negli Stati Uniti, superando così Star Wars, che aveva fatto guadagnare $461 milioni, incluse le proiezioni successive.

Inoltre, nel fine settimana Il cavaliere oscuro ha incassato $16,8 milioni, raggiungendo un totale di $471,5 milioni.

"Come inizio, mi sarei anche accontentato di $250 milioni", ha detto oggi Dan Fellman, capo del settore distribuzione presso la Warner Bros. "… Anche noi siamo andati a vederlo".

Stando alle previsioni di Fellman, il film totalizzerà $500 milioni durante il weekend di Labor Day.

Un solo altro film nella storia di Hollywood aveva fatto guadagnare $500 milioni negli Stati Uniti. Se qualcuno pensa che Il cavaliere oscuro supererà quel film, secondo la Warner Bros si sbaglia.

"Non succederà", ha detto Fellman. "Titanic è stato il re del box office, e lo sarà sempre".

Di questo passo, Il cavaliere oscuro dovrebbe raggiungere i $530 milioni, o forse totalizzerà circa $70 milioni in meno di Titanic che, con i suoi $601 milioni, aveva stabilito un record. Se così accadrà, la Warners, che, stando alla teoria di Entertainment Weekly, ha posticipato al 2009 l’uscita del nuovo film di Harry Potter perché non avrebbe più bisogno di soldi quest’anno, accetterà di buon grado il secondo posto.

"Attribuisco tutto il merito a Christopher Nolan, un grande regista", ha detto Fellman. "Aveva avuto l’idea di ispirarsi ad un film che aveva registrato, a mala pena, $100 milioni d’incasso [Batman & Robin], ha creato Batman Begins, e ci ha fatto guadagnare $205 milioni al box office".

Il cavaliere oscuro è stato ancor più sensazionale.

Ecco gli altri aggiornamenti sui film del weekend ed i loro incassi:

  • Dopo il debutto di mercoledì, con $6,5 milioni, Tropic Thunder ha superato le aspettative. Tuttavia, i $26 milioni del weekend non sono ancora all’altezza degli incassi di commedie dal budget simile, quali Zohan - Tutte le donne vengono al pettine ($38,5 milioni) e Agente Smart - Casino totale ($38,7 milioni).
  • Rispetto ad altre commedie, Tropic Thunder non ha avuto un grande inizio. Non ha incassato tanto quanto Fratellastri a 40 anni  ($30,9 milioni) e, nonostante abbia guadagnato più di Strafumati ($23,2 milioni), il film di Judd Apatow era stato valutato solo $27 milioni, mentre Tropic Thunder $90 milioni circa.
  • Strafumati (al quinto posto con $10 milioni; $62,9 milioni in tutto) ha riscontrato meno successo, ma nel giro di due fine settimana ha incassato tanto quanto aveva fatto Non mi scaricare di Apatow, in meno di tre mesi.
  • Star Wars: The Clone Wars ha totalizzato ben $15,5 milioni (al terzo posto).
  • Il record del musical Hairspray verrà probabilmente battuto al più presto dall’inarrestabile Mamma Mia! (in settima posizione con $6,5 milioni; $116,4 milioni in tutto).
  • Durante questo secondo weekend, The Sisterhood of the Traveling Pants 2 (all’ottavo posto con $5,9 milioni; $32,1 milioni in tutto) ha mantenuto lo tesso andamento in quanto a incassi.
  • Il nuovo film di Woody Allen, Vicky Cristina Barcelona (in 10º posto con $3,7 milioni), ha rappresentato il miglior debutto per il regista dall’epoca di Criminali da strapazzo, nel 2000, ed il secondo più grande mai registrato da Box Office Mojo (da notare che, generalmente, i film di Allen non riscuotono immediatamente successo durante il weekend di apertura).
  • Fly Me to the Moon (con un incasso di $2 milioni) è stato trasmesso in soli 452 cinema; non si è classificato fra le prime 10 posizioni, ma ha registrato il più grande debutto di un film di animazione in 3D prodotto in Belgio.
  • Presente in 527 sale, Henry Poole Is Here, film drammatico indipendente interpretato da Luke Wilson, ha totalizzato a mala pena $800,000 d’incasso.
  • Due novità dell’estate hanno lasciato le prime dieci posizioni: Hancock ($1,8 milioni; $225,1 milioni totali, stando a Box Office Mojo), fuori dopo 6 settimane; e WALL-E ($1,8 milioni; $214,1 milioni in tutto), fuori dopo 7 settimane.
  • Viaggio al centro della terra ($3,5 milioni; $88,1 milioni in tutto) dopo cinque settimane ha abbandonato la classifica dei primi 10, ed ha stabilito un record, diventando il secondo film di animazione in 3-D campione d’incassi di tutti i tempi, nonostante non si svolgesse interamente in 3 dimensioni.
  • Swing Vote ($1,2 milioni; $14,7 milioni in tutto) lascia la Top 10 dopo due settimane.
  • In uscita in due cinema, il film drammatico francese L’innocenza del peccato ha totalizzato $20,000, più soldi di ogni altro film del weekend se si considera la proiezione limitata.

Ecco un riassunto dei film campioni di incassi del fine settimana, stilato in base alle stime del weekend dell’Exhibitor Relations:

  1. Tropic Thunder, $26 milioni
  2. Il cavaliere oscuro, $16,8 milioni
  3. Star Wars: The Clone Wars, $15,5 millioni
  4. Riflessi di paura, $11,1 milioni
  5. Strafumati, $10 milioni
  6. La mummia: la tomba dell'imperatore dragon, $8,6 milioni
  7. Mamma Mia!, $6,5 milioni
  8. The Sisterhood of the Traveling Pants 2, $5,9 milioni
  9. Fratellastri a 40 anni , $5 milioni
  10. Vicky Cristina Barcelona, $3,7 milioni
  • Share
  • Tweet
  • Share

We and our partners use cookies on this site to improve our service, perform analytics, personalize advertising, measure advertising performance, and remember website preferences. By using the site, you consent to these cookies. For more information on cookies including how to manage your consent visit our Cookie Policy.