Kanye West

Michael Caulfield/WireImage.com

Kanye West non ha ricevuto un’accoglienza calorosa al Bonnaroo Festival, questo weekend.

Il cantante vincitore di Grammy è salito sul palco con quasi due ore di ritardo, domenica mattina, ed è stato accolto da fischi e insulti da parte dei fan.

Inizialmente, West si sarebbe dovuto esibire alle 20:15 ma, siccome era sua intenzione far sì che il pubblico si godesse al meglio lo show di luci del Glow-in-the-Dark Tour, il cantante ha rimandato la performance alle 2:45, dopo l’esibizione dei Pearl Jam.

Tuttavia, il gruppo di Seattle ha cantato più a lungo del previsto, terminando il proprio numero all’1:15. Successivamente, i tecnici hanno dovuto liberare il palco dall’attrezzatura dei Pearl Jam, per permettere allo staff di West di montare la scenografia, dotata di navicella spaziale fluorescente, piattaforma oscillante e schermo rialzato.

Gli organizzatori avevano avvisato il pubblico che Kanye non si sarebbe esibito fino alle 3:15, e poi fino alle 3:30. Alle 4:15, quando ancora non si vedeva traccia di West, la folla inferocita ha cominciato a lanciare bastoncini fluorescenti sul palco e ad insultare il cantante. Come se non bastasse, i responsabili del festival di Bonnaroo avevano peggiorato la situazione, non informando gli spettatori del perché del ritardo.

West è riuscito finalmente ad esibirsi intorno alle 4:30 ma, a quel punto, diversi fan ormai stanchi si erano ritirati nelle proprie tende, senza perdersi, a quanto pare, un grande spettacolo.

A giudicare dai commenti pubblicati online, la performance di Kanye non è stata particolarmente memorabile. Si è rivelata piuttosto noiosa.

"Si è presentato con due ore di ritardo, ha abbreviato la sua esibizione, non ha considerato il pubblico e se n’è andato senza salutare… Non sarò più un fan di Kanye. È stata una grande delusione”, ha scritto un fan sul blog musicale Stereogum.com.

"Non è colpa degli addetti al palco; tutto era posizionato e pronto per essere usato già un’ora prima dell’esibizione di Kanye", ha scritto un altro partecipante al festival su VillageVoice.com. "La prossima volta che mostrerà l’indice e si proclamerà #1, gli dirò dove mettere quel dito."

Stando ad altre fonti, West non si sarebbe neppure scusato per il ritardo.

Anche domenica, la storia di West non era stata del tutto dimenticata. Quando è arrivato il momento dell’esibizione di Robert Randolph, quest’ultimo ha incitato la folla a gridare: "Kanye fa schifo".

Il portavoce del cantante non ha commentato.

  • Share
  • Tweet
  • Share

We and our partners use cookies on this site to improve our service, perform analytics, personalize advertising, measure advertising performance, and remember website preferences. By using the site, you consent to these cookies. For more information on cookies including how to manage your consent visit our Cookie Policy.