Cameron Diaz

AP Photo / Tammie Arroyo

Non sarà divertente come convincere Sarah Silverman che Jimmy Kimmel è Ben Affleck, ma Cameron Diaz pensa che la causa sia degna del suo tempo.

Sabato scorso, infatti, l’attrice si è unita a Meg Ryan e Goldie Hawn a Los Angeles per partecipare al Pangea Day, un festival del cinema volto a promuovere l’unità e la tolleranza mostrando culture diverse e i problemi endemici in varie parti del mondo.

"Abitiamo tutti sullo stesso pianeta, e ce n’è uno solo, e più ne sappiamo l’uno sull’altro e più parliamo agli altri di noi stessi, più vediamo le somiglianze che ci sono tra di noi”, dice Cameron Diaz in uno spot per promuovere l’avvenimento. "Raccontare storie è una tradizione antichissima, una cosa che l’uomo ha fatto da sempre; è così che relazioniamo con gli altri.  Siamo una tribù globale, il racconto delle storie deve espandersi e comprendere tutti".

Il festival non si è limitato a raggiungere solo la polopazione di Los Angeles, ma era presente anche a Londra, al Cairo, a Kigali in Ruanda, a Mumbai in India e a Rio de Janeiro.

Lisa Ling è una delle presentatrici e tra gli interpreti musicali ci sarà il visionario di Live 8, Bob Geldof e Dave Stewart degli Eurythmics.

  • Share
  • Tweet
  • Share

We and our partners use cookies on this site to improve our service, perform analytics, personalize advertising, measure advertising performance, and remember website preferences. By using the site, you consent to these cookies. For more information on cookies including how to manage your consent visit our Cookie Policy.