Shia LaBeouf

Jim Spellman/WireImage.com

A quanto pare, Shia LaBeouf si trovava nel posto sbagliato, al momento sbagliato. E aveva bevuto un po’ troppo...

Il protagonista di Transformers trascorrerà il prossimo mese a riposo, nel tentativo di rimettersi in sesto dopo un’operazione alla mano e in attesa di presentarsi in tribunale dopo essere stato fermato sul luogo di un incidente con un tasso alcolico piuttosto elevato. Tuttavia, nel frattempo, potrà tirare un sospiro di sollievo, vista la recente dichiarazione di un portavoce dello sceriffo di Los Angeles: a differenza di quanto rilevato finora, l’attore non sembra avere avuto colpa nell’incidente automobilistico di domenica mattina.

"Non è stato lui il responsabile", ha affermato l’agente Steve Whitmore.

Le autorità ora puntano il dito contro il guidatore della vettura tamponata dal pickup di LaBeouf. Il conducente, di cui non si conosce l’identità, sarebbe passato con il rosso mentre l’attore stava cercando di fare una regolare inversione, ha dichiarato Whitmore. È così che LaBeouf avrebbe cozzato contro il veicolo.

L’altro guidatore era stato multato sulla scena dell’incidente.

Quindi LaBeouf non è il responsabile dell’accaduto, ma rimane perseguibile per guida in stato di ebbrezza.

Il sergente Kristin Aloma ha dichiarato che l’attore "aveva decisamente bevuto” e che era stato condannato per il reato, domenica mattina.

Tuttavia, LaBeouf deve ancora essere chiamato in giudizio. Dopo l’incidente era stato trasportato in ambulanza all’ospedale Cedars-Sinai. Al momento si trova ancora presso il centro medico, in attesa di riprendersi dall’operazione alla mano sinistra. Dovrebbe rimettersi completamente.

Dopo tutto, sarebbe potuta anche andare peggio: nell’auto con l’attore si trovava la sua co-star in Transformers 2, Isabel Lucas, che, come l’altro guidatore, ha riportato solo ferite minori. Se si fossero fatti male gravemente, LaBeouf avrebbe passato guai molto più seri.

  • Share
  • Tweet
  • Share

We and our partners use cookies on this site to improve our service, perform analytics, personalize advertising, measure advertising performance, and remember website preferences. By using the site, you consent to these cookies. For more information on cookies including how to manage your consent visit our Cookie Policy.