Michael Lohan

INFphoto.com

Michael Lohan si rifiuta di diventare un genitore in trappola…

Il padre di Lindsay Lohan dice a E! News di aver fornito un campione di DNA per un test di paternità e di essere convinto che i risultati dimostreranno la falsità delle affermazioni di una donna secondo la quale i due hanno concepito una figlia quando lui era separato dalla ex moglie, Dina Lohan.

Mercoledì, il signor Lohan, 48 anni, ha ammesso di aver avuto rapporti sessuali in due occasioni con Kristi Kauffman, una donna che conobbe a Houston a metà degli anni 90.

Lohan ha detto di aver inizialmente creduto alle affermazioni della Kauffman secondo le quali lui sarebbe il padre di sua figlia, Ashley, ma di essersi reso conto che adesso i conti non tornano.

“Siamo stati insieme nel luglio del ’94. Credo che fosse appena prima dell’uscita di Genitori in trappola perché era allora che io e Dina eravamo separati”, dice a E! News. “[Kristi]  mi ha lasciato e si è trasferita a Houston, nel Texas, dove ha conosciuto un uomo con cui ha convissuto per un anno”.

Secondo questa cronologia, dice Lohan, Ashley, che ora ha 13 anni, è nata nel giugno del 1995 (una differenza di 11 mesi) che è la ragione per cui si è affrettato a fare il test di paternità.

“Mi aveva completamente convinto”, dice, aggiungendo di aver anche parlato per telefono con la ragazzina che credeva essere la sorellina segreta di Lindsay, addirittura aiutandola a fare i compiti.

“Ero in prigione mentre stavo divorziando, avevo perso ogni speranza e poi qualcuno mi scrive una lettera dicendomi che ho una bambina. Ho creduto che forse era quella la cosa a cui dovevo pensare”.

I risultati del test di paternità saranno pronti tra 10-12 giorni e dovrebbero risolvere la questione, dice Lohan.

  • Share
  • Tweet
  • Share

We and our partners use cookies on this site to improve our service, perform analytics, personalize advertising, measure advertising performance, and remember website preferences. By using the site, you consent to these cookies. For more information on cookies including how to manage your consent visit our Cookie Policy.