Tilda Swinton, Dita Von Teese, Iman

Dustin Snipes/Sharp Shot, Nancy Kaszerman/ZUMAPress.com, Jim Spellman/WireImage.com

Tilda Swinton preferisce gli uccelli. Beh, almeno da morta.

La vincitrice di un Oscar dice al mio amico Simon Doonan nel suo nuovo libro, Eccentric Glamour: Creating An Insanely More Fabulous You, che quando morirà vorrebbe “essere vestita in un enorme vestito di chiffon a fiori, stesa come una vela su una spiaggia sulle Isole Ebridi”.

Preferirebbe anche essere sepolta in una fossa poco profonda, per poter essere “becchettata dagli uccelli”.

Nel libro, Doonan non solo intervista diverse donne affascinanti sui loro gusti passati e presenti in fatto di moda, ma si spinge un po’ oltre, chiedendo loro anche cosa vorrebbero indossare quando verranno sepolte.

Dita Von Teese, che ci crediate o no, non vuole essere sepolta in uno dei suoi favolosi abiti. “Non vorrei indossare niente di troppo speciale; vorrei che i miei capi preferiti rimanessero per essere indossati da qualcun altro”.

Una delle prime top model del mondo, Iman, è indecisa: “Vorrei essere cremata e che le mie ceneri fossero sparse dal punto più alto di Bali”, dice a Doonan. “Ma dato che sono musulmana, potrebbe non accadere. Adoro la semplicità del panno bianco usato dai musulmani per la sepoltura, specialmente dopo la mia vita colorata”.

Ma, con un attacco più mortale della sua dipartita finale, Iman critica la Hollywood odierna per la sua mancanza di creatività.

Quando Doonan, direttore creativo di Barneys New York e cronista mondano per il New York Observer, ha chiesto a Iman se avesse mai pensato di rinunciare alla sua vita affascinante in cambio di un po’ più di conformità, la modella ha risposto sogghignando: “Che noia. Lo lascio fare a tutte quelle stelline che ingaggiano degli ‘stilisti personali’. Siamo una tribù in via di estinzione”.

  • Share
  • Tweet
  • Share

We and our partners use cookies on this site to improve our service, perform analytics, personalize advertising, measure advertising performance, and remember website preferences. By using the site, you consent to these cookies. For more information on cookies including how to manage your consent visit our Cookie Policy.